26.10.13

La "Ball Chair" di Corso Como 10 - Milano il futuro che viene dal passato

Corso Como 10, a Milano è un luogo particolare: è il mio luogo ideale, la mia oasi di pace.



Se siete dei Globetrotter e vi manca casa, oppure se viaggiate solo con la mente o se per caso capitate a Milano, passate da qui e potrete scoprire, sognare e immaginare,  nuovi mondi alternativi, fantastici e possibili.

Se via Montenapoleone è il regno del Luxury, Corso Como 10 è il tempio delle idee che permettono al Luxury di autorigenerarsi in un loop creativo in cui, passato e presente, si trasformano in un futuro che in questo luogo, di cultura libera e creativa, si traduce in fatti reali e concreti.




Il fashion d'avanguardia, che sarà domani patrimonio dei Trendsetter internazionali e delle fashion Victims più oltranziste, mescolato al design o ai meravigliosi libri introvabili,  si mescola in Corso Como 10 compilando percorsi fisici  in cui lo "Slow Shopping" fatto di pause, salti e ritorni visivi, attraversa linee ideali che cambiano ogni volta orizzonte e si intersecano con ogni oggetto esposto.

Se si vuole, si riesce sempre a trovare una logica passeggiando tra vesiti, accessori, scarpe, borse,  libri, gadget, quadri o fotografie. Esiste un filo che lega tutte queste sorprendenti creazioni che si crea soffermandosi su un bracciale per poi ritrovarsi ad ammirare, incosapevolmente un cappello o un quadro esposto nella galleria al piano superiore.



Audrey Tritto Outfit: Borsalino Heat , McQueen scarf, Nadine shirt, Gucci Gilet, Pinko Pants ,Chanel shoes..




Corso Como 10 forse è un modo di mettersi allo specchio con i propri desideri mai dichiarati, una sorta di propulsore mentale che offre un'opportunità difficilmente ripetibile, un modo di "essere nell'apparire" diverso dai pre- format che la moda ci propone, ma da cui essa stessa attinge.

Un’esempio calzante puo’ essere la sedia in fotografia, la meravigliosa Ball Chair, in cui mi sono ritrovata seduta mentre esploravo questa Jungla di idee.

La sedia e’ un meraviglioso oggetto di design che pare uscito dai designer di Apple,  ma che invece ha gia’ 51 anni di vita.  Prima ancora che il film di Kubrick “ 2001 Odissea nello Spazio” fosse realizzato nel 1968,  Eero Aarnio  nel 1963 creava questo meraviglioso pezzo di modernariato e con lui un meraviglioso stuolo di creativi immaginava sogni futuribili e realistici.







Esiste un trasparente filo conduttore che nella creativita’, parte dal passato e si sviluppa nel futuro,  offrendosi con un sorprendente effetto sorpresa che racconta della grandezza del genio creativo umano. Lo stesso tablet, l’ipad era stato sognato e immaginato in  “ 2001 Odissea nello Spazio”, cosi’ come il videotelefono era gia’ presente nel telefilm di fantascienza della serie  “Spazio 1999” del 1973






Se volessimo fare un confronto fra la creativita’ di 50 anni fa e quella di oggi, con cosi'grande disparita’ di condizioni, e  se consideriamo le immense possibilita’offerte adesso dall’evoluzione tecnologia, forse possiamo affermare che viviamo  in un mondo in cui lo slancio creativo si e’ perso per strada e sarà difficile riprenderlo in tutta la sua pienezza.








Corso Como 10  mi piace proprio per questo, perche’ mi permette di passeggiare tra le idee, tra un’avanti e un indietro del tempo, facendomi apprezzare la creativita’ quale unico vero valore  che non si puo’ acquistare ma che si puo’ solo coltivare.







All Rights Reserved
Audrey Tritto 2013

Links:
http://www.10corsocomo.com/
http://www.eeroaarnio.com/
the best Chairs Masterpieces
http://www.space1999.org/
http://www.kubrick2001.com/

Share:
© AudreyWorldNews fashion luxury lifestyle | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig