31.5.15

AMFAR - LEONARDO DI CAPRIO DONATION - BANSKY - CANNES 2015

L'OPERA DI BANSKY  “Smiling Copper On Cardboard” - MESSA ALL'ASTA E DONATA DALLA COLLEZIONE PRIVATA DI  LEONARDO DI CAPRIO -  VENDUTA A 1.000.000 DI EURO
Durante la serata, Leonardo Di Caprio ha donato un'opera della sua collezione privata - un pezzo di Bansky- il grande artista  e writer inglese. È uno dei maggiori esponenti della street art.

Leonardo è arrivato alla serata per ultimo, sempre accompagnato dalle guardie del corpo, che continuamente sparavano luci a led contro chiunque volesse fotografarlo. Per tutta la serata una sua guardia del corpo era inpiedi alle sue spalle, mentre Leonardo tranquillamente conversava con gli ospiti a tavola .




Basnky è un artista molto particolare:

"La tecnica che preferisce per i suoi lavori di guerrilla art è da sempre lo stencil che, proprio con Banksy, è arrivato a riscuotere un successo sempre maggiore presso street artist di tutto il mondo. I suoi stencil hanno cominciato ad apparire proprio a Bristol, poi a Londra, in particolare nelle zone a nordest e a seguire nelle maggiori capitali europee, notevolmente non solo sui muri delle strade, ma anche nei posti più impensabili come le gabbie dello zoo di Barcellona."

Banksy Pollard Street, East End of London - photo by Paolo Redwings from london, UK
Una delle caratteristiche che ha reso famoso Banksy è la sua abilità di entrare nei musei più importanti del mondo e appendere sue opere tra le altre già presenti. Spesso passano giorni prima che qualcuno si accorga dell'intrusione. I suoi temi preferiti in questi casi, sono quadri dipinti in perfetto stile settecentesco, con l'aggiunta di alcuni particolari completamente anacronistici (nobili del Settecento con bombolette spray, dame di corte con maschere antigas, ecc.)

Banksy - Grin Reaper With Tag - pictures by Szater
Ha sparso per tutta Londra degli stencil di topi, i famosi Rats: curiosamente anagrammando la parola rat si può ottenere art ("arte"). Per sua stessa ammissione, si tratta di una coincidenza. Il soggetto dei topi è stato scelto in quanto odiati, cacciati e perseguitati, eppure capaci di mettere in ginocchio intere civiltà. "Se sei piccolo, insignificante e poco amato allora i topi sono il modello definitivo da seguire".


Photographed by Adrian Pingstone -Arpingstone


Uno dei suoi più famosi murales, quello con gli attori di Pulp Fiction che stringono banane anziché pistole, è stato recentemente rimosso.

Nel settembre 2006 Banksy fa circolare in 48 negozi sparsi in tutto il Regno Unito, delle copie parodia dell'album Paris di Paris Hilton. Oltre a presentare delle versioni modificate sia nel titolo che nella musica delle canzoni della starlet, nell'album si possono vedere delle immagini che ridicolizzano la Hilton (in una il suo volto è sostituito da quello del suo cane).


Graffito di Banksy a Napoli. Foto di Fabrizio Esposito.

La sigla della puntata dei Simpson andata in onda il 10 ottobre 2010 porta la sua firma. L'artista ha disegnato lo storyboard e diretto la sequenza che segue la celebre "gag del divano": lavoratori asiatici, tra cui anche bambini e specie animali protette, producono in condizioni disumane i fotogrammi del cartone animato e il suo merchandising. La sequenza mostra provocatoriamente immagini di sfruttamento della manodopera minorile e violenza sugli animali (l'imbottitura delle bambole raffiguranti Bart Simpson è infatti ricavata dalla triturazione di gatti) e si conclude con il celebre stabile della Fox (quello che appare all'inizio di ogni film) trasformato in carcere di massima sicurezza.

Banksy ha stampato delle false sterline con lady Diana al posto della regina Elisabetta, ma con carta e grafica simili alle banconote vere. Lo scopo era di lanciarle da un palazzo per vedere l'effetto, ma resosi conto della pericolosità insita nel gesto le tiene inscatolate nel suo studio.

Il 3 giugno 2013 un murale attribuito a Banksy e noto come Slave Labour è stato venduto all'asta per 750 000 sterline, l'opera era stata rimossa dalla sua originaria collocazione nel febbraio dello stesso anno."


"fonte wikipedia" http://it.wikipedia.org/wiki/Banksy










Share:
© AudreyWorldNews fashion luxury lifestyle | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig