5.9.15

100 MILLION OF EURO IN ST MORITZ ART MASTERS 2015

GIOVANNI PANCRAZZI - MASERATIRUNDUM
AUDREY AND GILD AON TOP OF THE WORLD WITH THE NEW I8 SERIES BMW




MESSINA - LADY MACBETH
La mia vita viaggia veloce, e in poche settimane, le immagini incantate delle creazioni Alaia a Villa Borghese a Roma, e le meraviglia dell’opere dell’arte classica al suo interno, sono state sostituite da quelle della magica serata Di Caprio a St Tropez, in cui si sono battute opere d’arte moderna, mi ha preparato all’ evento in Svizzera del St Moritz Art Masters 2015, chiamato semplicemente SAM.

SAM è un festival a cui ho partecipato dal 21 a 30 agosto, legato all’arte e alla cultura più in generale, che da 8 anni ha trasformato uno dei luoghi più esclusivi al mondo, St Moritz,  in un incredibile Museo a cielo aperto.

SAM è stato un meraviglioso luogo espositivo in cui gli artisti e i visitatori hanno comunicato tra loro in maniera naturale, a contatto diretto, in uno dei luoghi più esclusivi al mondo, dove l’arte moderna e la natura si fondono in una atmosfera unica.
Il rapporto con le opere, qui, diventa un fatto “personale” , molto simile a quello che accadrebbe se si potesse godere della Gioconda, nel Louvre, senza nessun visitatore intorno.

L’idea è quella di offrire, sul tetto del mondo, il meglio delle eccellenze dell’arte moderna intesa come scultura, pittura, musica, multimedialità, e qualsiasi altra forma espressiva sperimentale, che veda nelle regole del passato un elemento da superare nella ricerca di nuove forme linguistiche.

Ed ogni anno nei suoi ormai 8 anni di vita il Sam ha visto raccogliere intorno a se opere e artisti moderni che passando da Jeff Koons fino ad David Lachapelle, e ha visto partecipare il meglio dell’arte moderna mondiale.
FONTANA


FONTANA E MANZONI
Ogni anno una SAM dedica l’evento a una nazione che viene raccontata attraverso i suoi artisti, e così come nel passato è accaduto con la Cina e l’India, quest’anno è toccato all’italia. 

Quando si pensa all’arte italiana si pensa subito al mondo delle opere classiche, che ci rendono un luogo unico al mondo dove ogni italiano ha “respirato” l’idea di bellezza sin dalla sua nascita.

Ma l’incredibile patrimonio celebrato quest’anno al St Moritz Art Masters 2015 è stato quello dell’arte Moderna, che a suo modo è altrettanto forte, potente, e interessante al pari di quella classica.

Fra i record di questo Sam 2015 c’è anche da ricordare il fatto che  è la prima volta che in luoghi aperti al pubblico sono state così tante opere d’arte per un valore che ha toccato circa i 100 milioni di euro.

Le spettacolari opere di Pomodoro, Fontana, Rotella, Manzoni, Manzù Bonalumi, Bonvicini, Borgonovo, Bozo, Bozzola, Burri, Castellani, Colombara, D’auria, Gastel, Golia, Griffa, Lam, Marini, Messina, Mondino, Melotti, Pancrazzi, Perez, Pedretti, Salvo, Scheggi, Sella, Trevisani e molti altri, hanno mostrato la creatività in una chiave di lettura in cui artisti contemporanei e del secolo scorso, si sono raccolti in un elemento di modernità e di capacità creativa unico nel suo genere.

Per una appassionata di Luxury & Lifestyle come me, è stato un viaggio affascinante in cui molti elementi creativi che anno anche più di 70 anni di vita mostrino la loro modernità, lasciando un senso di orgoglio per ciò che la creatività italiana significhi ancora nell’arte moderna.

Pomodoro, Bozzola, Fontana,  Bonalumi e Scheggi, Simone D’auria con i suoi cucchiai e le sue bicilette,  mi fanno sognare e mi attraggono.


ROSE DEVAUVILLE - COLLAGE


GIOVANNI GASTEL
MATTEO GUARNACCIA



GIOVANNI GASTEL
Sento molto più chiara l’affinita’ creativa che sta dietro i loro progetti e mi accorgo come il mondo del cinema della televisione e della creatività più in generale abbia preso a piene mani molte delle idee che poi ho sentito risuonare nei film di fantascienza tipo Alien o Star Trek, o in Brand della tecnologia e del Design come Apple o come in quelli dell’alta moda o del pret a porter.

Insomma questo St Mortiz Art MAsters 2015 è stato un’esplosione di gioia e creatività che ha visto grandi sorprese come la “Maseratirundum” di Luca Pancrazzi , una vera Maserati ’opera spettacolare che sembrava essere atterata a St Mortiz da un “Ritorno al Futuro” attraverso una porta spazio tempo nascosta in una scultura di Pomodoro. Una Maserati completamente ricorperta di schegge di vetro come se avesse viaggiato attraverso un buco nero e la materia oscura intorno si sia vetrificata all’arrivo sulla terra.

Ho sognato con la meravigliosa opera di Messina, Lady Macbeth, vedendola sul lago pronta a tuffarsi. Mi ha regalato emozioni meravigliose, e nell’osservarla pareva attendere qualcuno che sarebbe uscito di lì a poco dalle acque del lago.

St Mortiz Art Masters 2015 è stato un grande spettacolo di creatività ma anche un luogo in cui si sono succeduti tutta una serie di eventi di gala importanti. Dalla Cartier Night alla Mont Blanc Night , per in cui si è saliti di notte sulla cima della montagna di St Mortiz a bordo di una seggiovia, e si è celebrata una incredibile notte, con una magica luna piena, insieme a esclusivi ospiti provenienti da ogni parte del mondo.
MIMMO ROTELLA


MIMMO ROTELLA


E’ stata la serata Cartier in cui è stato consegnato il premi Cartier a Luigi Toninelli, il mercante d’arte,  che ha raccontato momenti particolari della vita del grande artista Fontana e dei suoi tagli sulle tele, avendolo conosciuto durante la sua vita, ed ès tato affascinante scoprire i segreti delle sue tele, che nascondo al loro interno testi e considerazioni dell’artista, visibili solo rovesciando le tele stesse.

Altra magica serata è stata la serata Mont Blanc insieme alla fondazione StMortiz Art Masters. Sul palco l’artista Psichedelico Matteo Guarnaccia che ha creato dei disegni e ha donato alla fondazione un’opera intitolata Bell’italia.

Durante le giornate del Sam si sono visti molti collezionisti internazionali e privati, ma fra tutti va ricordato Sam Keller, uno degli uomini più potenti del sistema dell'arte internazionale, direttore della Fondation Beyeler di Basilea, il museo più internazionale e più visitato dell'intera Svizzera ma anche l’uomo che ha gestito  «Art Basel» che quella è in assoluto la più importante fiera d'arte del mondo.   

Questa spettacolare edizione di St Moritz Art Masters ha sancito la definitiva crescita di un’evento che ormai ha assunto una personale identità sempre più spiccata e unica al mondo ed è pronta per decollare con il suo progetto creativo nei più esclusivi luoghi al mondo.

Ricordate …. Nel futuro sentirete parlare molto di St Moritz Art Masters.



BOZZOLA
NOT VITAL


Share:
© AudreyWorldNews fashion luxury lifestyle | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig