12.11.17

The Italian Beauty - La Bellezza Italiana



Nel mondo della moda è difficile trovare Grandi collaborazioni creative in cui, si riesca a mostrare con pari “dignità narrativa”, brand differenti che “insieme” lavorano all'idea di bellezza femminile. Che sia un Atelier o  una casa di Moda o una Maison di Gioielli o di Accessori,  c’è sempre l'idea di coprire a 360° tutto il possibile panorama creativo senza alcuna condivisione reciproca.






Chanel, in tal senso, è un formidabile esempio di questo modo di procedere: l’istinto alla creazion tendenzialmente accentratrice, tende a rubare le idee dal mondo, ad interiorizzarle secondo il sentire del “tempo”, per inglobarlo nel proprio personale racconto, così come faceva Andy Wharhol con le immagini di Marilyn Monroe o di Elvis Presley o dei barattoli Campbell's Soup.


Chanel però è giustificata dal fatto che, da sola, interpreta il concetto “francese” di moda e di stile e, con il suo naturale porsi “in alto” rispetto a tutto il resto, riesce a definire la sua identità grazie al fatto che il “lusso” è un fatto anche “geografico”. Riesce ad avere un “proprio senso logico ”perché Chanel vive delle luci,delle strade e dei palazzi di Parigi, in cui anche una giornata fredda e piovosa pioggia riesce ad evocare quello che, in altri luoghi, non esiste.







Sì è vero, le giornate fredde e piovose mi mettono malinconia e quello che sul lago di Zurigo mette tristezza, a Parigi suona “terribilmente romantico”!. Adesso poi, che le giornate sono più corte, mi mancano i “colori” e ho la tendenza a pensare a ricordi che mi riscaldano il cuore.




Mi sono tornati a mente i profumi dell’esperienza vissuta a Milano, in occasione dell’ultima fashion Week, all'interno di un meraviglioso giardino milanese in cui, Damiani gioielli e la Maison Antonio Riva, hanno mostrato quello che a Parigi non riuscirei mai a vedere insieme: la classe del savoir-faire e dello stile “italiano”, della sua forza “attiva e creativa”, del magico mondo che “impregna” le meravigliose creazioni.








Un filo prezioso, è proprio il caso di dirlo, che unisce i loro mondi: una sensibilità unica e diversa allo stesso modo, che non si può comprare e che va “respirata” per un'intera esistenza e forse anche per generazioni.



A differenza della Francia e di Parigi, l’Italia è  più frammentata, difficile da rappresentare in maniera univoca. L'italia non può essere identificata come una sola città ma, piuttosto, come un meraviglioso giardino in fiore, fatto di tante particolarità che la rendono impossibile da replicare.










Un meraviglioso giardino, all'interno di un antico cortile, in una Milano ancora piene di sole e luce: questo è il mio ricordo più caldo: intenso, profumato, pieno di suoni, voci e colori, a rappresentare la magia della bellezza italiana.


Una sofisticata scenografia in cui le creazioni di moda Antonio Riva, le farfalle in oro bianco e diamanti, le margherite dorate, e le cascate di luci e di diamanti preziosi Damiani, insieme  ai tanti bellissimi ospiti, hanno composto una elaborata “esperienza”coinvolgente ed emotiva.








Sembrava di essere in “film” in cui i gli ospiti sono stati  protagonisti, fra sguardi e sorrisi,  tazze di tè e pasticcini, vivendo una esperienza raffinata e indimenticabile in cui anche il solo ricordo resta indelebile per la classe, l'eleganza, e la raffinata idea di “Bellezza Italiana”.    





Lo stilista Antonio Riva, ha accolto tutti, celebrities e non, cono lo stesso entusiasmo e con il suo magnifico sorriso, rendendosi disponibile alle foto ricordo e a raccontare e presentare le proprie creazioni che si potevano ammirare, contemporaneamente, nelle miniature delle vetrine Damiani in via Montenapoleone.





La maison Damiani a sua volta è stata presente con i suoi gioielli e le sue meravigliose creazioni, esposte in vetrine all'interno sia dell'atelier Riva che negli spazi del giardino, dove splendide Mannequines, indossavano gioielli mozzafiato.


Patrizia Spinelli - Damiani Global PR & Communication Director e il team guidato da Davide Parolini  - Damiani Global PR & Communication Specialist - hanno fatto in modo che tutto sembrasse molto naturale, nonostante l'evento fosse molto elaborato e molto difficile da curare meravigliosamente con la cura e la attenzione che gli hanno dedicato.

Giancarlo Parolini  - Damiani Global PR & Communication Specialist




Share:
© AudreyWorldNews fashion luxury lifestyle | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig